Giornata di Reiki e Meditazione

Che cosa è il Reiki?
.

Brevemente un po’ di storia per capire meglio.
.

E’ una pratica che si è diffusa nel mondo occidentale nella prima metà del 1900. E’ stato il Maestro Mikao Usui nella sua personale ricerca della pace interiore assoluta che lo portasse all’illuminazione, che studiando antichi testi orientali e riscoprendo tradizioni orali, ha messo a punto questa tecnica finalizzandola soprattutto alla ricerca del benessere spirituale da lui sempre privilegiato.

La Maestra Hawayo Takata, curata per una malattia terminale proprio dal Maestro Usui, ha introdotto In Occidente questa tecnica, finalizzandola però maggiormente ad uno scopo terapeutico.

Noi sappiamo come ci insegna anche la nostra tradizione che “ mens sana in corpore sano”, il benessere della psiche, dello spirito, si riverbera sul corpo, e viceversa.


Che cosa significa Reiki?


Analizzando il termine Reiki, già troviamo una risposta al che cosa sia.

La parola è composta da due termini, così come nell' originale ideogramma giapponese: due simboli sovrapposti.La prima è “Rei” e sta ad indicare quel qualcosa di non definibile, inconoscibile, inspiegabile, quell’Energia primordiale, misteriosa, che esisteva già prima del “big bang”, e che ha fatto scaturire il Creato; la tradurremo come “Energia Divina”. La seconda parola “Ki” è l’Energia che non si vede, ma che permea tutte le cose create, e si può tradurre come “Energia Universale”ed anche quindi Individuale, perché propria di tutti gli individui. Il termine Ki inoltre è conosciuto nella lingua cinese come “Chi” e nella tradizione Yogica indù, come “prana”, e per il mondo cristiano è lo Spirito Santo.


Ci piace riportare la definizione di Reiki che ne ha dato la Maestra Takata “….Io credo che esista un Essere supremo, l’Infinito Assoluto, una Forza Vitale che governa il mondo e l’universo, un Potere Spirituale invisibile dinanzi a quale tutti gli altri poteri appassiscono…..Questo potere è incomprensibile per l’uomo, inimmaginabile, non misurabile, è la Forza Universale della Vita da cui ogni singolo essere riceve continue benedizioni. Io chiamerò questa Energia Reiki.”

Tutti perciò, avendo in noi questa Energia latente, possiamo “attivarla”.


Come agisce il Reiki?


Con la pratica del Reiki si stabilisce una connessione diretta tra l'individuo e l'Energia primaria della creazione, e gli si insegna ad usarla in modo utile per il proprio miglioramento.

Le mani di un Operatore dalle spiccate qualità di onestà, professionalità e presenza energetica, VEICOLANO come attraverso un canale questa potente Energia. L’Energia fluisce nel corpo raggiungendo i “blocchi”. *** Il primo beneficio è del corpo, che viene educato a ritrovare il suo spontaneo processo di guarigione, e poi ne beneficerà la sfera psichica e mentale che sarà più rilassata e calma. L’antica pratica della MEDITAZIONE viene attivata ed attiva un riequilibrio energetico in grado di riconoscere le cause dei blocchi sia fisici che mentali, infondendo uno stato di calma e serenità, che sarà la base per una nostra crescita personale consapevole, e per la nostra guarigione.


  Reiki

Share by: